Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Una raccolta fondi per costruire un campo di basket a San Leone alla memoria di Fathallah

L'idea è di Chiara Tartaglia per ricordare il cestista empedoclino scomparso, mentre giocava, ad appena 31 anni. Occorrono 15mila euro, ne sono stati donati, finora, circa 5.900 euro

Di Gaetano Ravanà

Haitem Fathallah è stato una persona speciale, una di quelle che si incontrano raramente nel corso di una vita intera.
Era un ragazzo solare e sempre sorridente, umile, premuroso e sincero, dall’animo buono e dall’indole gentile.
Chiunque abbia avuto la fortuna di incontrarlo lungo il proprio cammino non può fare a meno di ricordarlo con grande affetto e commozione.
Haitem era anche uno sportivo esemplare, che si è fatto amare da tutte le squadre con cui ha giocato a pallacanestro nel corso della sua carriera. La sua passione per il basket era contagiosa e spingeva i compagni di squadra a voler essere migliori ogni giorno.
La sua improvvisa scomparsa a soli 31 anni ha lasciato un dolore immenso e un vuoto incolmabile alla famiglia, alla fidanzata, agli amici e a tutte le persone che gli hanno voluto bene.
"Affinché il ricordo di Haitem resti sempre vivo - dice Chiara Tartaglia - vorremmo realizzare, in sua memoria, un campo da basket sul lungomare di San Leone, località balneare della città di Agrigento. Sarà un campetto pubblico, a libero accesso, nello spirito di Haitem, per dare la possibilità a tutti di appassionarsi allo sport che lui amava tanto. Ogni piccola donazione può fare la differenza. Grazie a tutti coloro che ci daranno una mano".
L'obiettivo è raggiungere 15mila euro e, dopo pochi giorni dall'avvio della raccolta sono stati donati oltre 5.800 euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA