Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Via della Gioconda, niente decespugliamento, abitanti sul piede di guerra

Nella traversa di viale Cannatello la situazione igienico sanitaria preoccupa non poco, ma inoltre, i residenti hanno paura di incendi e di incidenti visto che le erbacce alte rendono problematica la visuale agli automobilisti

Di Gaetano Ravanà

Via della Gioconda in zona Cannatello ad Agrigento. Purtroppo, anche in questa zona, la situazione igienico sanitaria lascia parecchio a desiderare. La situazione è critica perché non è stato effettuato il decespugliamento essenziale per evitare il proliferare di insetti di ogni genere e ratti. Ma il Comune capoluogo non ha provveduto alle fasi di bonifica della zona che pertanto risulta essere in balia delle erbacce che hanno raggiunto, in alcuni punti, altezze considerevoli. A nulla sono servite le diverse segnalazioni da parte degli abitanti che a gran voce hanno chiesto dai primi giorni del mese di maggio scorso un intervento urgente. Le erbacce sono ancora li e sempre più alte con il pericolo anche per il traffico veicolare, in alcuni punti, si fa fatica a vedere bene la strada e l'altro rischio è che si possano registrare degli incendi. L'erba è così secca che basta poco per andare a fuoco con tutti i pericoli che ne conseguono considerato anche il fatto che la via della Gioconda è molto popolata. I residenti sono arrabbiati con l'amministrazione comunale, si sentono presi in giro, e minacciano anche azioni di protesta. "Paghiamo regolarmente le tasse - dicono - ma senza avere i servizi più elementari. Non è possibile che da oltre 40 giorni i nostri appelli vengano, regolarmente, dribblati. Ci sentiamo cittadini non di serie B che è già grave di per sè, ma di serie C". I residenti si sono quindi rivolti alla nostra redazione nella speranza di smuovere le acque e che il Comune, quindi, possa intervenire in tempi rapidi per risolvere la problematica.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA