Notizie locali
Pubblicità

Agrigento

Traffico internazionale di dopanti: arrestati madre e figlio

Lei 60 anni, lui 35, sono stati ammanettati dai carabinieri del Nas

Di Gaetano Ravana'
Pubblicità

Madre e figlio entrambi di Agrigento sono stati arrestati dai carabinieri di Treviso che, hanno intercettato e bloccato un traffico internazionale di sostanze dopanti destinate ai bodybuilder. L’operazione ha permesso, oltre ai due arresti, di indagare altre 65 persone. Tra queste anche farmacisti che consegnavano sotto banco farmaci e tipografi che stampavano ricette false.

In carcere è finito un 35enne, P.M., di Agrigento, ma residente nel Montebellunese, mentre la madre di 60 anni, A.T., dipendente pubblica in aspettativa, è finita agli arresti domiciliari. Madre e figlio, negli ultimi due anni hanno eseguito pagamenti all’estero per 32 spedizioni di medicinali. A loro volta i due eseguivano le spedizioni ai clienti.
L’operazione iniziata nel 2019, è stata portata a termine dai carabinieri del Nas, che hanno stroncato un traffico di sostanze dopanti per un valore di 55mila euro. Sequestrati anche 42mila euro in contanti provento dell’attività illecita

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità