Notizie locali
Pubblicità

Archivio

La capitale europea del Barocco vibra di emozioni

“Effetto Noto”, il cartellone degli eventi estivi, è già nel vivo e proseguirà con i concerti di Niccolò Fabi e Massimo Ranieri

Di Clelia Puglisi

E’ una città viva in questa calda estate la città capitale europea del Barocco. Effetto Noto, il cartellone degli eventi estivi è già nel vivo e proseguirà con i concerti di Niccolò Fabi - il 16 agosto - e Massimo Ranieri - il 21 agosto – nello scenario mozzafiato di piazza Municipio. A dire il vero, già da metà giugno in città si respira un’aria nuova: movida, eventi culturali, mostre d’arte e spettacoli di vario genere.

Pubblicità

Una Noto reattiva e positiva anche in questa seconda estate pandemica, che trasferisce un contagioso entusiasmo in tutto il Val di Noto, come la condivisione della straordinaria mostra di Igor Mitoraj con la Città di Piazza Armerina e la Villa Romana del Casale, in grado di creare energie positive e capacità di reazione alle avversità del momento. Noto, è anche meta gettonata di tanti vip. Da Selvaggia Lucarelli, giornalista e scrittrice, a Noto per partecipare a Giacinto Festival, il festival di informazione sulla cultura Lgtbq+, che in Sicilia è arrivata insieme con il compagno Lorenzo Biagiarelli invadendo i suoi social di storie, post e reel su quanto Noto, Marzamemi, Ispica e Scicli siano belle da vedere e da vivere. Fabio Fazio, rilassato e compiaciuto della sua scelta vacanziera, Alessia Marcuzzi (nella foto sopra), ripresa in via Nicolaci. E poi ancora Giorgio Panariello, ormai un habitué, Filippo Magnini, che è stato il protagonista di “Un sogno in affitto”, trasmissione Sky condotta da Paola Marella, ed anche Giucas Casella, che si è messo a scherzare con le statue di Igor Mitoraj, l’installazione che fino al 31 ottobre arricchirà il centro storico netino sulla scalinata della basilica cattedrale di San Nicolò. E poi ancora, Mario Andreose, Roberto Andò e Donatella Finocchiaro, premiati al NotoCultura.

Noto continua la sua marcia spedita, superando tutte le difficoltà, puntando ancora una volta su un ricco cartellone di eventi con “Effetto Noto”. Un’offerta unica, frutto anche di una visione che ormai proietta Noto su scale internazionali.

Anche l’attività della Film Commission continuerà a regalare visibilità a questa città magica. Ad ottobre, al Festival del Cinema di Roma si presenterà il film Cyrano, girato a Noto, colossal di Joe Wright che nel 2022 uscirà nei cinema americani puntando dritto all’Oscar.

Il Festival Internazionale Notomusica, continua a mietere successi: l’edizione 2021 ha portato a Noto la cantante israeliana Noa, la quale l’1 agosto si è esibita in piazza Municipio insieme con Gil Dor. Lunedì 16 arriva Niccolò Fabi (foto in basso) - ultimi biglietti in vendita all’InfoPoint di corso Vittorio Emanuele e sui circuiti CtBox e TicketOne - per una prima volta assoluta. Il cantautore romano arriva a Noto in tour a metà della sua carriera, portando sul palcoscenico i maggiori successi del suo repertorio.

Sabato 21, invece, toccherà a Massimo Ranieri (al centro), anche per lui una prima volta dinnanzi alla Cattedrale di San Nicolò. Ranieri arriva con il suo “Sogno o son desto” ed anche in questo caso ci sono gli ultimi biglietti disponibili. Si concluderà ancora una volta con un grande artista: il geniale pianista Giovanni Allevi in programma il 5 settembre.

Ma Effetto Noto è anche informazione e comunicazione. Lo scorso weekend si è svolta l’8^ edizione di Giacinto Festival, con direzione artistica di Luigi Tabita e ospiti speciali Francesco Lepore, Selvaggia Lucarelli e Gianmarco Negri, il primo sindaco transgender di Italia. Tema di quest’anno: la resistenza.

E ancora l’arte: le inaugurazioni a Noto si succedono di settimana in settimana, con progetti anche a livello internazionale. Basti pensare a Born in Italy - Travel and Joy, ideato da Federica Borghi e Alessia Montani e realizzato da M’Ama Art e Icons Productions in collaborazione con Sistema Museale Iblei e Museo dell’Anima, con il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico. Un format che vuole indagare sul dialogo ininterrotto tra le antiche tradizioni artistiche e artigianali del nostro territorio e l’arte contemporanea. Protagonista della prima tappa di Born in Italy – Travel and Joy è stata una spettacolare installazione visiva: una rielaborazione digitale dell’opera il “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto curata da Federica Borghi con Icons Productions, che è stata proiettata sulla Cattedrale di Noto.

E’ stata riconfermata la mostra Novecento, ospitata al Convitto delle Arti, con una sezione speciale dedicata alla famiglia Pirandello, mentre al Museo Civico di corso Vittorio Emanuele c’è un bene immateriale dell’Unesco in mostra. Ovvero l’Opera dei Pupi. In occasione del centenario della nascita della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania, Sikarte ospita la mostra Donne, eroine e dame all’Opera dei Pupi. I cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania, a cura di Alessandro Napoli.

Il 13 agosto, per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale, ha riaperto per iniziative culturali il “Rifugio Antiaereo” di palazzo Astuto e dopo Ferragosto riecco NotArte, l’open gallery che mette insieme il meglio delle espressioni artistiche locali e no, in un processo virtuoso di profonda contaminazione tra luoghi, opere e artisti. Per poi arrivare alla settimana di San Corrado che causa Covid non sarà portato in processione ma esposto con la sua arca argentea, prima nella sua cappella e poi traslato sopra l’altare centrale della basilica cattedrale.

Al già folto programma, non possiamo fare a meno, però, di aggiungere l’enogastronomia, peculiarità di questo territorio, di questa Noto faro del Sud Est della Sicilia. Oltre alle cantine aperte con degustazioni e visite guidate, questa estate riabbracciamo il maestro Corrado Assenza con la sua altissima pasticceria, e lo chef Marco Baglieri, in trasfera a Marianelli, zona Vendicari.

Menzione a parte meritano gli chef stellati che hanno scelto Noto per deliziare i palati dei nostri ospiti; Ciccio Sultano e Viviana Varese. Un connubio perfetto, sole, mare, buon cibo, vino d’eccellenza, dolci unici e tanta, tanta simpatia siciliana. Tutto questo ma anche molto altro è Noto, “una città che se ci capiti, non ti muovi più”.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: