Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Archivio

Caos procure: Fiandaca, ‘nessuna sorpresa, correnti da sempre gruppi clientelari di potere’

Di Redazione |

Palermo, 10 giu. (AdnKronos) – (di Elvira Terranova) -“Diciamolo chiaramente, il fenomeno dello scambio di favori al momento della scelta dei capi degli uffici non è un fenomeno nuovo, è un fenomeno tradizionalmente consolidato di cui ho esperienza diretta, avendo ricoperto un ruolo nel Csm dal 1994 al 1998. Le correnti in magistratura sono gruppi clientelari di potere”. A parlare con l’Adnkronos è Giovanni Fiandaca, noto giurista italiano, studioso di diritto penale e del fenomeno mafioso, con un passato da membro laico del Consiglio superiore della magistratura. Non è sorpreso, il professor Fiandaca, dalla scandalo scoppiato nei giorni scorsi tra alcuni magistrati del Csm, che si sono autosospesi.

“Diciamo che da non pochi anni si è verificato un fenomeno di degenerazione correntizia – spiega Giovanni Fiandaca – E’ un dato di fatto, nel senso che le correnti, da realtà associative espressione di orientamento culturale diverse all’interno della magistratura, si sono andate trasformando purtroppo, con una tendenziale eccezione di Magistratura democratica, confluita in Area, si sono andate trasformando in gruppi clientelari di potere”.

“Diciamo che la novità, in senso ulteriormente degenerativo, è rappresentata, sempre se sarà confermata l’ipotesi giudiziaria, da un mercimonio corruttivo – aggiunge il giurista – nel senso che lo scambio di denaro, l’offerta di viaggi e soggiorni gratuiti, il dono degli anelli, sono eventi degenerativi di cui in passato, non c’era stata emersione. Non lo sappiamo, non posso dire che ci potevano essere, ma questa volta sono emerse. Da tempo si avverte l’esigenza di interventi correttivi volti a ridimensionare il fenomeno correntizio nei suoi aspetti degenerativi”. E fa riferimento “a una riforma della normativa sul Csm che tenda a incidere sulla patologia correntizia. Sarebbe necessaria…”. Anche se “è difficile concepire un modello nuovo di elezione che possa con equilibrio bilanciare tutto”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: