Notizie Locali


SEZIONI
°

Archivio

**Governo: è guerra nervi, Iv apre, Pd-M5S scricchiolano e Conte rischia vicolo cieco** (3)

Di Redazione |

(Adnkronos) – Nel Pd escono allo scoperto quattro senatori – Gianni Pittella, Dario Stefano, Tommaso Nannicini e Francesco Verducci – per smarcarsi dalla linea del Nazareno. “Nessun ammiccamento alle elezioni” e “il Pd rilanci le ragioni di un esecutivo all’altezza, parlando con tutti”. C’è il sospetto -nessuna conferma- che la nota dei 4 non sia stata ostacolata dal capogruppo Andrea Marcucci. Una mossa, si riferisce, che non sarebbe stata gradita dai vertici di Base Riformista, compreso Lorenzo Guerini. Lo mette in chiaro Franco Mirabelli: “Tutti condividiamo la scelta di rilanciare l’azione del governo”.

Sul tema elezioni parla anche il capogruppo a Montecitorio, Graziano Delrio: “Il Pd ha sempre detto due cose: no a una crisi al buio, no a elezioni”, serve “un allargamento vero” perché “con questi numeri è già complicato solo gestire l’ordinario, figuriamoci lo straordinario”. Il tempo per farlo stringe. Italia Viva attende un segnale per tornare in partita. Da ambienti Iv arriva un altro messaggio distensivo: l’ok alla nomina ai Servizi di Pietro Benassi. “Un nome perfetto – riconoscono – ma ci siamo chiesti perché Conte non lo abbia fatto prima”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: