Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

Archivio

Palermo: Giorgia, la ragazza con la chemio che si occupa di diritti umani (2)

Di Redazione |

(Adnkronos) – Ma Giorgia Butera non si ferma qui. In occasione della Giornata della Memoria, calendarizzato all’Unar Giorgia incontrerà gli studenti di Bisacquino, nel palermitano. “Un confronto con gli studenti su come, ancora, oggi sia necessario parlare di discriminazioni razziali – dice Giorgia – E poi riprendiamo il ciclo di incontri nelle scuole sul tema del rispetto dignità umana”.

E tra una chemio e l’altra, un incontro a Prizzi, e l’avvio “di due campagne di prevenzione per la lotta al cancro, una delle quali è dedicata a varie tipologie di cancro, realizzata in collaborazione con la Associazione Farmaciste Insieme (presieduta da Angela Margiotta)”. E l’avvio di Oidr, l’Osservatorio Internazionale Diritti Umani e Ricerca in collaborazione con l’avvocato Francesco Campagna (Console Onorario Ghana Sicilia e Calabria). Ma anche progetti umanitari artistici, insieme al regista Alessandro Ienzi, a Wajahat Abbas Kazmi (Filmaker pakistano) e Yousif Latif Jaralla (regista cantastorie iracheno) “coniugheremo i diritti umani alle arti”.

“E, come sempre, attivo sportello di assistenza psicologica sul territorio, ad occuparsene le due psicologhe di Mete Onlus”, aggiunge Giorgia Butera. E spiega: “La campagna “Woman’s Freedom Iran” prosegue, ma si estende anche, diventando una campagna a tutela della libertà delle donne in ogni parte del mondo”. “Portiamo avanti l’esistente, ogni attività viene condotta nel tempo in nome delle Campagne sociali di riferimento”, dice. Intanto l’aspetta la chemioterapia. Ma nel frattempo, Giorgia, non si ferma. “No, non voglio diventare quella che racconta il tumore…”, dice sorridendo.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: