Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Archivio

Pil: Csc, rischio nuova caduta in recessione, in IV trimestre verso nuovo calo

Di Redazione |

Roma, 21 nov. (Adnkronos) – L’Italia è a rischio di una nuova caduta in recessione a fine 2020: peggiorano soprattutto i servizi, ma anche nell’industria si è arrestata la risalita. Le recenti misure restrittive per arginare l’epidemia, rileva il Centro Studi di Confindustria (Csc), “inducono a stimare che nel quarto trimestre si avrà di nuovo un pil in calo”. L’impatto sull’economia italiana, rileva, “dovrebbe essere contenuto rispetto al crollo nel primo e secondo trimestre (-17,8%), dato che molti settori produttivi restano aperti. Ciò avviene subito dopo il forte rimbalzo nel terzo (+16,1%), che aveva riportato l’attività al -4,5% dai livelli pre-Covid”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: