Notizie locali
Pubblicità

BuonGusto

Al via Giornata internazionale pomodoro di Pachino Igp: ogni anno produzione di 10 milioni di chili

L’iniziativa, in programma fino al 3 luglio è realizzata in occasione dell’Anniversario per 20 anni dalla fondazione dell’organismo di tutela.

Di Redazione

Prende il via il venerdì 1 luglio la prima Giornata Internazionale del Pomodoro di Pachino Igp - Pachino Day, istituita dal Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino Igp. L’iniziativa, in programma fino al 3 luglio è realizzata in occasione dell’Anniversario per 20 anni dalla fondazione dell’organismo di tutela. Il programma dell’evento si svolge sotto il patrocinio del ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali, della Regione Sicilia e dei quattro Comuni del distretto produttivo (Pachino, Porto Palo di Capo Passero, Ispica e Noto). Ad oggi il Pomodoro di Pachino Igp viene coltivato in 430 ettari. Ogni anno- informa una nota- oltre 5000 lavoratori diretti, che raddoppiano in considerazione di tutta la filiera, si occupano di produrre circa 10 milioni di kg.

Pubblicità

La maggior parte del prodotto viene venduta in Italia (circa il 90%), mentre la restante parte è esportata in Germania e in Francia. Fra le regioni che più gradiscono il prodotto spiccano Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Lazio. I canali per la distribuzione sono la Gdo- Grande distribuzione organizzata (gestisce il 90% della produzione) e i mercati all’ingrosso. «La prima Giornata Internazionale del Pomodoro di Pachino Igp - afferma il presidente del Consorzio Tutela del Pomodoro di Pachino Igp Sebastiano Fortunato - nasce per precisa volontà del Consorzio di Tutela, che quest’anno festeggia l'importante traguardo dei suoi 20 anni di attività e che ha come obiettivo principale la protezione del marchio Pomodoro di Pachino Igp, troppe volte insidiato da prodotti di provenienza estera, frutto di coltivazioni intensive e sottoposti a protocolli di sicurezza alimentare non in linea con quelli richiesti dalla normativa italiana». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA