Notizie Locali


SEZIONI
Catania 31°

Tecnologia & Salute

All’Avis Caltanissetta interazione costante con i volontari grazie all’app smartDonor

L’intelligenza artificiale al servizio della salute dei donatori di sangue

Di Redazione |

L’Avis Caltanissetta, prima in Italia, introduce l’intelligenza artificiale al servizio della salute dei donatori di sangue. Gli oltre 800 donatori dell’Avis Caltanissetta. che già utilizzano regolarmente l’app smartDONOR per prenotare le donazioni e ricevere i risultati degli esami di laboratorio, possono ora accedere gratuitamente e in anteprima a una nuova funzionalità innovativa: Smart Report.

È appena iniziato infatti un progetto pilota grazie al quale i donatori possono visualizzare gli esami delle loro donazioni in modo più intuitivo e comprensibile grazie all’uso di immagini, colori e diagrammi. Inoltre, è possibile ricevere raccomandazioni personalizzate sul benessere e sulla salute, quali, ad esempio, spiegazioni dettagliate dei risultati degli esami del sangue, informazioni aggiuntive per approfondire i valori che richiedono maggiore attenzione, suggerimenti di eventuali ulteriori esami di approfondimento.

Gaetano Giambusso, Presidente di Avis Caltanissetta, afferma: «Abbiamo adottato con grande entusiasmo smartDONOR e crediamo che i nuovi strumenti innovativi possano supportare la sempre indispensabile assistenza dei medici. Infatti, in linea con i principi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, desideriamo rendere più comprensibili per i nostri donatori i contenuti dei loro esami del sangue, incentivare l’adozione di corrette abitudini per la salute e il benessere, e avvicinare alla donazione nuovi potenziali donatori, soprattutto tra i giovani».

«Sono orgoglioso che il nostro primo progetto di applicazione dell’intelligenza artificiale al servizio della donazione del sangue parta da Caltanissetta. Ringrazio tutti i numerosissimi donatori dell’Avis Caltanissetta, già utenti di smartDONOR, e la formidabile squadra di questa città per il loro splendido lavoro al servizio dei donatori di sangue», aggiunge l’ingegnere Marco Cannemi di smartDONOR.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA