Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Mafia

Dopo il blitz a Campofranco primi provvedimenti del Riesame: scarcerato Giuliano

L'uomo secondo l'accusa avrebbe informato il gruppo di situazioni pericolose

Di Redazione |

Primi provvedimento dal tribunale del Riesame per l’inchiesta antimafia condotta dai carabinieri nel Vallone. Dopo quindici giorni di detenzione carceraria lascia la cella per gli arresti domiciliari Calogero Giuliano, 72 anni, accusato di associazione mafiosa. A presentare ricorso sono stati gli avvocati Giuseppe Dacquì e Giuseppe Scozzari e la loro istanza è stata accolta.

Secondo l’indagine condotta dai carabinieri del nucleo investigativo di Caltanissetta Giuliano avrebbe informato «immediatamente gli altri appartenenti alla famiglia mafiosa di situazioni potenzialmente pregiudizievoli per la sopravvivenza della stessa». E nel gruppo guidato da Angelo Schillaci avrebbero fatto parte anche Claudio Di Leo, Calogero Schillaci (nipote di Angelo) e Gioacchino Cammarata che si sarebbe adoperato per la riscossione delle estorsioni nel territorio. Ora i legali attendono le motivazioni per presentare eventuali ricorso dinnanzi alla Cassazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA