Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Caltanissetta, la Regione ristruttura il Mercato ortofrutticolo

I tempi per la realizzazione dei lavori di ristrutturazione, che non dovranno comunque compromettere la funzionalità della struttura, sono stati fissati in un anno e mezzo

Di Redazione

La Regione Siciliana ristrutturerà il Mercato ortofrutticolo di via Ponte Bloy a Caltanissetta. Ad annunciarlo, nel corso di una conferenza stampa nella Sala consiliare dell’ex Provincia, il governatore Nello Musumeci. Presenti anche il commissario straordinario del Libero consorzio comunale Duilio Alongi e il sindaco del capoluogo Roberto Gambino. Il governo regionale, con un’apposita delibera, ha già destinato 4 milioni di euro. 

Pubblicità

 A redigere il Documento preliminare per la progettazione, nel quale sono racchiusi gli obiettivi che si intendono raggiungere e le relative modalità operative, sono stati gli uffici del Genio civile di Caltanissetta. La progettazione edile, strutturale, impiantistica e stradale, così come le indagini geognostiche e diagnostiche saranno, invece, affidate all’esterno. 

 «Stiamo facendo di tutto per dare concreti segnali di attenzione a Caltanissetta - ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci - il progetto di ristrutturazione del mercato ortofrutticolo diventa una "lampadina" nel buio che vogliamo diradare. E’ una testimonianza di riscossa, significa ridare fiducia al commercio, al tessuto economico della città». 

 «Ma non ci fermiamo qui. Siamo pronti - annuncia Musumeci - a riqualificare il Vittorio Emanuele e l’ex sanatorio Dubini. C'è un parco meraviglioso che apriremo al pubblico con le strutture necessarie per la sua fruizione. Tutti gli uffici regionali andranno cosi nell’attuale sede dell’Asp, con un risparmio notevole di affitti. Un altro dei nostri obiettivi, e a breve avremo il progetto, è il recupero del Parco minerario che è già inserito in una bozza di finanziamento. Lavoriamo - ha concluso il presidente - per far sì che Caltanissetta rimonti nella classifica delle province italiane». 

I tempi per la realizzazione dei lavori di ristrutturazione, che non dovranno comunque compromettere la funzionalità del Mercato ortofrutticolo, sono stati fissati in un anno e mezzo. La superficie complessiva degli immobili, realizzati dalla Regione negli anni Settanta e consegnati in uso al Comune, è di oltre sedicimila metri quadrati. La struttura si trova nella parte Sud del capoluogo nisseno ed è collegata con lo svincolo sulla strada statale 640 alla viabilità principale della città e dista da essa circa un chilometro. Il Mercato è formato da due padiglioni che comprendono 14 stand di 750 metri quadrati ciascuno, uffici, servizi igienici, celle frigo e vasche idriche. (ANSA). 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA