Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Caltanissetta, Asp da due mesi senza microchip per i cani: esposto del Wwf

Di Redazione

L’Asp di Caltanissetta da 2 mesi avrebbe esaurito tutti i microchip utilizzati per identificare i cani da registrare all’anagrafe e per questo il servizio è stato sospeso. A denunciarlo è il Wwf Sicilia centrale, al quale continuano a pervenire numerose e ripetute lamentele e segnalazioni in ordine al disservizio determinato dall’assenza di transponder per l’identificazione degli animali d’affezione (microchip). 

Pubblicità

 «La stessa situazione - si legge nella nota del Wwf - si verificherebbe anche nei canili privati attivi nel Comune di Caltanissetta per cui, allo stato, ai randagi accalappiati in entrata in tali strutture non verrebbe inoculato il microchip omettendo, così la prescritta identificazione di ciascun animale; per tale motivo, inoltre, anche le cessioni e le adozioni di cani provenienti dai canili sarebbero state sospese». 

Oggi il presidente di Wwf Sicilia Centrale, Ennio Bonfanti, ha presentato un esposto urgente alla direzione generale dell’Asp di Caltanissetta ed al Dipartimento regionale delle attività sanitarie per denunciare «il perdurare di tale grave ed ormai insostenibile situazione». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA