Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Dissesto idrogeologico: previsti sette interventi nell'agrigentino

Si tratta della manutenzione del Fiume Ipsas (tratto Grotte e tratto Agrigento), del Vallone Cannatello (Agrigento), del Canale Fiumevecchio (Licata), dei Torrenti Gurra (Menfi) e Cansalamone (Sciacca) ed infine di due nuovi tratti dei Torrenti Della Palma e Mollarella (Licata)

Di Gaetano Ravanà

L’Ufficio del Genio civile di Agrigento, diretto da Rino La Mendola, ha riavviato la campagna per ridurre il rischio idrogeologico del territorio provinciale. Il Governo Musumeci ha finanziato sette nuovi interventi: la manutenzione del Fiume Ipsas (tratto Grotte e tratto Agrigento), del Vallone Cannatello (Agrigento), del Canale Fiumevecchio (Licata), dei Torrenti Gurra (Menfi) e Cansalamone (Sciacca) ed infine di due nuovi tratti dei Torrenti Della Palma e Mollarella (Licata). Lo stesso Rino La Mendola afferma: “Siamo lieti di continuare ad offrire il nostro contributo tecnico per la riduzione del rischio di esondazione dei corsi d’acqua che attraversano il territorio provinciale, con nuovi interventi di manutenzione degli alvei, finanziati dal Governo Musumeci. I progetti esecutivi dei nuovi sette interventi saranno redatti ed approvati dal Genio Civile entro il mese di novembre, mentre i lavori saranno appaltati entro la fine dell’anno”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: