Notizie locali
Pubblicità

Caltanissetta

Oltre 2.500 medici argentini chiedono di lavorare a Mussomeli

 Il Comune ha stipulato un accordo di cooperazione internazionale con l’Unr - Università pubblica di Rosario (Argentina)

Di Redazione

Sono oltre 2.500 i curricula di medici specializzati inviati dall’Argentina per lavorare all’ospedale «Longo» di Mussomeli, in provincia di Caltanissetta. Il Comune ha stipulato un accordo di cooperazione internazionale con l’Unr - Università pubblica di Rosario (Argentina) finalizzato - tra le altre cose - all’acquisizione di manifestazione di interesse da parte di medici specialisti argentini (chirurghi, pediatri, anestesisti, medici di medicina d’urgenza, ortopedici, fisiatri), disposti a trasferirsi a Mussomeli per prestare la propria opera professionale nell’ospedale del paese. 

Pubblicità

«Al momento l’Università pubblica di Rosario - spiega il sindaco Giuseppe Catania - è impegnata nella acquisizione delle ulteriori manifestazioni di interesse suddivise per specializzazione. Abbiamo già inoltrato - nei giorni scorsi - i primi tre curricula appartenenti ai medici specialisti, muniti di regolare decreto di riconoscimento rilasciato dal Ministero della salute italiano. Si tratta di 3 chirurghi (uno dei quali anche pediatra) con significativa esperienza professionale, oltre che con passaporto italiano e con decreto di riconoscimento del titolo rilasciato dal Ministero della salute. L'urgenza che abbiamo manifestato all’Asp scaturisce dalla necessità assoluta di affrontare e risolvere definitivamente la criticità in cui versa attualmente il reparto chirurgia, che vede ad oggi la presenza di un solo chirurgo con contratto a termine in scadenza il 31 marzo di quest’anno». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: