Notizie Locali


SEZIONI
°

Catania

Bianco contro Mediaset: «Catania non è quella raccontata da Matrix»

Di Redazione |

CATANIA – Al sindaco Enzo Bianco non è piaciuto il servizio su Catania andato in onda nel corso della trasmissione di Canale Cinque Matrix.

«Dipingere la città quasi come una zona di guerra – ha scritto il sindaco in una nota – utilizzando persino un giornalista che normalmente fa l’inviato presso i conflitti nel mondo, e preparare un servizio propagandistico per fornire un assist relativo alle elezioni a chi vuole allegramente ballare sui problemi delle città nel nostro Paese è un’operazione che respingiamo al mittente».

La trasmissione Matrix aveva posto la sua attenzione in particolare su Corso Sicilia: «Non permetteremo – aggiunge – che la reputazione di Catania venga infangata in questo modo. I catanesi perbene respingeranno con sdegno chi vuole screditare la città».

«Mentre il Presidente del Consiglio era a Catania – ha aggiunto Bianco – per la seconda volta in pochi giorni, ad assistere ad un altro passo avanti per lo sviluppo della Metropolitana, e quindi della città, – sottolinea il sindaco – andava in onda su Canale 5 un servizio per infangare Catania sotto gli occhi compiaciuti di Berlusconi. Mentre raccontavo personalmente al Presidente del Consiglio che con la nuova tratta, aperta dopo 15 anni di stallo (guarda caso proprio durante le amministrazioni comunali di centrodestra), i passeggeri nel 2017 sono stati ben 3,5 milioni – prosegue Bianco – Canale 5 denigrava proprio la nostra Metropolitana, affermando che il cantiere vicino piazza Stesicoro ha causato degrado e lo stazionamento dei senzatetto».

Per il sindaco «il servizio preparato dalla tv di Berlusconi è ispirato da qualche esponente locale del centrodestra, ma è pieno di errori e omissioni».

«Il cantiere – osserva – non ha causato alcuna proliferazione dei senzatetto e non ha portato alcun degrado». «Si parla, o si straparla, più volte di tendopoli – sottolinea Bianco – ma l’unica grande tenda nella zona è stata quella allestita dalla Croce Rossa la settimana scorsa per il freddo. Le vere tendopoli le abbiamo smantellate mesi fa». 

Fin qui il comunicato del sindaco Bianco che giustamente – da primo cittadino – difende la sua città, ma negare l’evidenza delle immagini televisive appare davvero come arrampicarsi sugli specchi. Pubblichiamo ogni giorno foto del degrado in cui versa la città, tanti cittadini ci segnalano la sporcizia, i disservizi e i piccoli grandi problemi di Catania. Che sono sotto gli occhi di tutti.

Vero è che c’è la metropolitana, vero è che l’amministrazione prova a seminare un po’ di civiltà nei quartieri (dalle case dell’acqua alla pista ciclabile), ma ciò non significa che la città non abbia problemi. E per non vederli bisogna davvero foderarsi gli occhi di prosciutto.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: