Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Catania

Giarre, minaccia con il coltello moglie e figlia che si barricano in casa e chiamano Cc

Di Mario Previtera |

Giarre (Catania) – Un 57enne in preda ad una crisi, brandendo un coltello, avrebbe minacciato di aggredire la moglie e la figlia, in stato di gravidanza, urlando frasi sconnesse. E’ accaduto oggi pomeriggio in via Strada 2 Franca, alla periferia di Giarre. Le due donne, compreso il pericolo, si sono barricate nella camera da letto, allertando il 112. I militari del Norm e della locale Stazione, supportati da una squadra dei vigili del fuoco, raggiunto il luogo, hanno avviato una lunga interlocuzione con il 57enne in evidente stato di alterazione che minacciava peraltro di lanciarsi dal balcone di casa.

C’è stata una lunga opera di convincimento affinchè l’uomo desistesse dall’intento suicida oltre che di autolesionismo. Poi, i Carabinieri, hanno forzato la porta d’ingresso entrando nell’appartamento e immobilizzando l’uomo, dopo averlo distratto. Carabinieri e vigili del fuoco hanno prestato assistenza alle due donne che si erano chiuse a chiave nella camera da letto: in stato di choc sono state poi condotte in ambulanza all’ospedale di Acireale per accertamenti. Il 57enne reso inerme, è stato invece trasferito in ambulanza al Cannizzaro di Catania; è stato ricoverato in Psichiatria in attesa delle decisioni del giudice.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: