Notizie locali
Pubblicità

Catania

"Siamo tutti pedoni" fa tappa a Catania

Messa a dimora di verde pubblico a Librino a cura di giovanissimi e di over 65

Di Redazione

Tappa a Catania, con la messa a dimora di verde pubblico a Librino a cura di giovanissimi e di over 65, della campagna nazionale "Siamo tutti pedoni: gli alberi che camminano" a cura di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil. La campagna è stata lanciata nel 2011 dal sindacato nazionale dei pensionati e per il 2022 ed è dedicata alla rigenerazione urbana, alla vivibilità delle città e agli spazi pubblici intesi come luoghi di democrazia. 

Pubblicità

Nel quartiere si sono organizzati due flash mob: alla "Porta della bellezza", con la messa a dimora di verde pubblico nella rotatoria antistante l’opera da parte di un gruppo di pensionati dei sindacati insieme agli studenti della scuola di Zia Lisa 'Muscò e dell’Istituto agrario "Fermi Eredia"; il secondo nell’oratorio salesiano Giovanni Paolo II, dove operano le suore del rione. Al centro delle iniziative di quest’anno l’accessibilità, la qualità della prossimità e la piacevolezza degli spazi delle nostre città, che possono essere recuperati per il benessere di tutti i cittadini - e in particolare di quelli più vulnerabili, a partire dagli over 65 - anche grazie alla diffusione del verde urbano, della sostenibilità e della mobilità dolce. "La rigenerazione urbana - commentano i rappresentanti sindacali di Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil provinciali e regionali, Cgil, Cisl e Uil provinciali, con la partecipazione della segretaria nazionale dello Spi, Mina Cilloni - può partire dai piccoli gesti che, se nutriti nel tempo, possono portare a risultati insperati. Oggi i pensionati e i giovani consegnano uno spazio verde a Librino. La scelta delle location non è casuale: la Porta della bellezza voluta da Antonio Presti ha per noi un alto valore etico ma anche politico. Il 15 maggio del 2009 è stata inaugurata con una precisa dedica alle Grandi Madri». (ANSA). 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: