Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, due giovani fermati dai carabinieri con 21 catalizzatori rubati nel bagagliaio

Le parti terminali delle marmitte  sono stati sequestrati per risalire ai proprietari dei veicoli dai quali sono stati smontati.

Di Redazione

Ormai è risaputo che i metalli rari e preziosi contenuti nei catalizzatori delle auto fanno gola ai malviventi e infatti sono sempre in aumento i furti delle marmitte di auto. Due abili ladri di catalizzatori sono stati intercettati dai carabinieri della Stazione di Sant’Agata Li Battiati che li hanno denunciati per ricettazione non avendoli fermati proprio nel momento del furto. Si trtta di un 36enne di San Giovanni La Punta e un 26 enne catanese, entrambi pregiudicati.

Pubblicità

Al riguardo la scorsa mattina, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati predatori, i Carabinieri hanno intercettato i due giovani a bordo di una Fiat 500, mentre percorrevano a forte velocità il tratto di tangenziale in prossimità dell’uscita di San Gregorio di Catania.

Controllato il veicolo, i militari hanno subito notato che sui sedili posteriori erano accatastate diverse seghe dentate da fabbro. Insospettiti da tale circostanza, si è quindi proceduto a perquisire più approfonditamente l’automobile, nel cui bagagliaio erano stati nascosti 21 catalizzatori di provenienza illecita.

La coppia è stata quindi deferita in stato di libertà all’autorità giudiziaria, mentre i catalizzatori sono stati sequestrati per risalire ai proprietari dei veicoli dai quali sono stati smontati.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA