Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, il conservatorio Bellini è stato "statizzato"

Il sindaco Salvo Pogliese: «Per la città un fatto di straordinaria rilevanza»

Di Redazione

La commissione del ministero dell’Università, concedendo il massimo punteggio, ha autorizzato la statizzazione dell’istituto musicale Vincenzo Bellini, storico conservatorio di Catania. Lo ha reso noto il sindaco Salvo Pogliese parlando di «un fatto di straordinaria rilevanza» che «proietta il mondo artistico-musicale della nostra città nel rilevante mondo dei conservatori statali, a tutela della giusta valorizzazione della professionalità dei docenti e l’impegno degli allievi».

Pubblicità

«Un obiettivo - aggiunge - a lungo inseguito anche dalle amministrazioni precedenti e raggiunto con il contributo dei tanti che si sono spesi per questo salto di qualità. Una conclusione positiva di un processo che giunge a compimento dopo costanti interlocuzioni che ho avuto a Roma negli anni scorsi, anzitutto per salvaguardare il conservatorio dopo gli incresciosi episodi di mala gestio, al fine ottenere il finanziamento necessario a proseguire l’attività, presupposto indispensabile per la tanta auspicata statizzazione. Insieme al Consiglio d’amministrazione e al consiglio accademico - sottolinea Pogliese -abbiamo sostenuto in ogni modo questo nuovo indirizzo fondato sulla razionalizzazione delle risorse e il buon governo, esaltando il valore della produzione e della ricerca artistica e musicale, valorizzando finalmente al meglio questa fucina di cultura e arte nel contesto siciliano e nazionale. Un segno molto positivo per Catania - chiosa il sindaco - che accogliamo come auspicio per la ripresa della nostra comunità metropolitana per cui lavoriamo ogni giorno nonostante le pesanti eredità economico finanziarie».

Nelle prossime settimane, conclusa l’iter burocratico, il sindaco, con il presidente del Cda, firmeranno la convenzione con cui verrà sancita la statizzazione. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA