Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, donna uccisa dalla caduta di una palma: assolto dirigente del Comune

Patrizia Scalora, il 23 ottobre del 2014, fu travolta dall'alberro mentre era seduta su una panchina in piazza Cutelli. Atti tornano in Procura per  un altro dirigente

Di Redazione

La terza sezione penale del Tribunale monocratico di Catania ha assolto il dirigente del Verde pubblico del Comune, Paolo Italia, in carica dal 2013, dall’accusa di omicidio colposo per la morte di Patrizia Scalora, 49 anni, avvenuta in seguito alla caduta di parte di una palma che l’ha travolta mentre era seduta su una panchina della centralissima piazza Cutelli con la figlia, allora 19enne.

Pubblicità

 

 

La tragedia è avvenuta il 23 ottobre del 2014. Per il secondo imputato, Marco Morabito, dirigente del Verde pubblico del Comune di Catania prima del 2013, il giudice non ha emesso sentenza, ma disposto la trasmissione del fascicolo alla Procura chiedendo di verificare eventuali omessi controlli e mancata prevenzione di una possibile infezione da fungo alla palma che avrebbe procurato la caduta. Il Pm d’udienza, il sostituto procuratore Fabio Regolo, aveva chiesto l’assoluzione per entrambi gli imputati, assistiti dagli avvocati Carmelo Peluso e Piero Granata. Sull'episodio indagarono i carabinieri del comando provinciale di Catania. 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA