Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, la protesta dei penalisti: niente udienze dal 19 al 21 luglio

La Camera Penale ha indetto l'agitazione: al centro le criticità sul gratuito patrocinio e i problemi strutturali degli uffici giudiziari di via Crispi 

Di Redazione

L’astensione dalle udienze per tre giorni, dal 19 al 21 luglio prossimi, è stata proclamata dalla Camera penale Serafino Famà di Catania. L’iniziativa fa seguito allo stato di agitazione che era stato proclamato il 29 marzo scorso sulla «scorta di criticità emerse nell’ambito della concreta applicazione dell’istituto del gratuito patrocinio» che «tutela il diritto alla difesa di soggetti non abbienti». Il direttivo della Camera penale, ricorda in un documento, aveva chiesto «l'apertura di un tavolo di comune concertazione» perché potesse essere «discusso, approvato e sottoscritto il protocollo» sul tema posto. Ma, prosegue il documento, «allo stato, nessuna manifestazione di concreto interesse al confronto per la risoluzione del problema è stata resa nota alla Camera penale» di Catania. Nel documento si ricordano anche i «limiti strutturali e architettonici» della struttura di via Crispi dove, tra l’altro, «per l’ennesimo anno consecutivo si deve registrare la carenza di manutenzione dell’impianto di climatizzazione» che ne «determina, ancora una volta, il mancato funzionamento».
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: