Notizie locali
Pubblicità

Catania

Donna ai domiciliari aveva droga, documenti rubati, banconote false, una pistola giocattolo, rubava la corrente e maltrattava il cane

Una pregiudicata portata in carcere e denunciata per una sfilza di reati

Di Redazione

Era già ai domiciliari e la polizia è andata a casa sua per notificargli una misura cautelare in carcere. Gli agenti hanno però eseguito un controllo nell’abitazione riscontrando una incredibile sequela di irregolarità: sono state infatti trovate alcune dosi di droga, banconote false, dei documenti rubati, un’arma giocattolo priva di tappo rosso e inoltre la donna alimentava illecitamente l’impianto elettrico della sua casa rubando energia alla rete di distribuzione di ENEL. E come se non bastasse hanno anche trovato un cane di media taglia, in pessime condizioni di salute, subito affidato all’ASP Veterinaria di Catania che ha provveduto a ricoverarlo presso una struttura idonea per le cure necessarie. La donna, pregiudicata, oltre ad essere arrestata è stata così denunciata per furto aggravato di energia elettrica, detenzione di banconote false, ricettazione di oggetti rubati, maltrattamento di animali e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Ora si trova nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: