Notizie locali
Pubblicità

Catania

Il bassorilievo di Sant'Agata donato al Papa nell'udienza con l'Anci

A consegnarglielo il presidente del Consiglio dell'associazione nazionale comuni d'Italia Enzo Bianco: «Una grande emozione»

Di Redazione

Un prezioso bassorilievo del busto reliquiario della nostra Santa Patrona, realizzato dall’art designer Amalia Peditto e donato dalla farmacista dott. Marina La Falce, fervente devota è stato donato a Papa Francesco.

Pubblicità

La cerimonia è avvenuta nell’ambito di un incontro di una delegazione di sindaci e amministratori dell’Associazione nazionale Comuni d’Italia con il Santo Padre in Vaticano. A consegnarglielo è stato Enzo Bianco, già sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci.

Il bassorilievo è una grande immaginetta barocca (delle dimensioni di 60X40 cm) che riprende le fattezze del busto, ornato di vere gemme. Un dono, corredato dal racconto della festa di Sant’Agata, dalle limitazioni di quest’anno e dalla consegna di una foto iconica: quella scattata da Fabrizio Villa nel 2007 che ritrae dall’alto il fercolo, il lungo corteo dei sacchi bianchi in via Etnea, con l’Etna che veglia sullo sfondo.

«Ho sempre vissuto la festa di Sant’Agata con grande coinvolgimento e profonda devozione - commenta Bianco - Da sindaco di Catania ho anche avuto il privilegio di vivere da vicino dei momenti emozionanti come pochi, ma mai avrei pensato di trascorrere un 5 febbraio come quello di oggi. Nel giorno di Sant’Agata non potevo chiedere di più».

All’incontro con il Papa nella sala Clementina hanno partecipato un centinaio fra sindaci e amministratori dell’Anci, capitanati dal presidente Antonio Decaro, sindaco di Bari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: