Notizie locali
Pubblicità

Catania

Il Comune annuncia servizi per 1.035 bambini disabili delle scuole cittadine

Riguardano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria inferiore

Di Redazione

 Catania sarà tra le prime città in Sicilia ad avere i servizi in favore degli alunni disabili che frequentano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria inferiore. Il Comune, infatti, già da lunedì garantirà i servizi necessari per assistere 1.035 bambini delle scuole cittadine. Un impegno assunto nei mesi scorsi dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo con le famiglie dei ragazzi che è stato possibile mantenere grazie all’impegno della Direzione comunale per le Famiglia e le politiche sociali che, su direttiva dell’Amministrazione Comunale, hanno dato priorità al raggiungimento di quest’obiettivo. "Grazie a uno strenuo lavoro di programmazione di dirigenti, funzionari e assistenti sociali superando le pesantissime difficoltà del dissesto - ha detto Lombardo - siamo tra i primi comuni siciliani ad attivare questi servizi pressoché in contemporanea con l’inizio dell’anno scolastico, come mi ha anche confermato l’assessorato regionale. Ciò al fine di garantire il diritto allo studio degli alunni disabili, come purtroppo solo poche volte è accaduto, suscitando le legittime rimostranze dei genitori». 
 «Non esito - ha detto Pogliese - a definire straordinario questo risultato. Fare partire i servizi per gli alunni disabili congiuntamente all’avvio delle lezioni dovrebbe essere un fatto ordinario e doveroso, ma accade purtroppo di rado. Esserci riusciti almeno quest’anno, malgrado difficoltà di enorme portata, ci gratifica come genitori e come amministratori, un modo concreto di esprimere solidarietà alle famiglie con disabili, facendo in pieno il nostro dovere».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA