Notizie locali
Pubblicità

Catania

L'Etna torna a quietarsi: ecco stavolta dove è caduta la cenere

Fronte lavico in raffredamento ma la nube eruttiva come sempre ha lasciato tracce

Di Redazione

Dopo l'ennesima fenomeno parossistico di ieri, l'Etna torna a calmarsi. La fontana di lava dal Cratere di Sud-Est si è gradualmente esaurita cosi come comunica l'Ingv di Catania. La nube eruttiva ha raggiunto un'altezza, derivata da dati satellitari, di circa 7.6 km slm, provocando una ricaduta copiosa di lapilli fino a 5-6 mm soprattutto sulla località acese di Santa Tecla.

Pubblicità

 


Inoltre, la fontana di lava aveva prodotto un trabocco lavico lungo il versante meridionale del Cratere di Sud-Est, che si era propagato in direzione Sud-Ovest. E anche il terzo flusso lavico che si è generato dalla bocca effusiva di quota 3050 m slm, appare scarsamente alimentato ed in raffreddamento.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: