Notizie locali
Pubblicità
Franco P (foto da ilmaoffshore)

Catania

La cima che si spezza e il rimorchiatore che affonda: cinque morti, si salva solo il comandante catanese

Di Redazione

Tragedia nell’Adriatico dove un rimorchiatore, il Franco P, è affondato nella notte a cinquanta miglia dalle coste baresi, in acque internazionali. Il bilancio è pesantissimo: cinque morti, due marchigiani, due pugliesi e un tunisino, mentre l’unico superstite è il comandante 63enne catanese dell’imbarcazione.

Pubblicità

Il Franco P era partito da Ancora diretto a Durazzo per rimorchiare un motopontone.

 

 

Le condizione meteo non erano e non sono favorevoli, con vento da est che ha prodotto mare 5 e onde alte anche 2 metri e mezzo. Il comandante catanese è stato recuperato da della navi dirottate dalla Capitaneria di Porto di Bari, il mercantile Split, che lo ha individuato dopo circa un’ora e mezzo dalla segnalazione. Dall’arrivo a Bari il 63enne è stato ricoverato al Policlinico di Bari. I mezzi aerei poi hanno trovato la zattera che si è sganciata al momento dell’affondamento ma sulla quale non c'era nessuno.

 

 

«Verosimilmente – è stato spiegato dalla Guardia costiera - la repentinità dell’affondamento non ha consentito all’equipaggio di utilizzare i mezzi di salvataggio». Lo stesso allarme «non è arrivato dal rimorchiatore – è stato spiegato - ma dal motopontone che si è accorto della situazione di emergenza e subito dopo aver lanciato l’allarme ci ha comunicato che il rimorchiatore era già affondato».

Intanto la Procura di Bari ha aperto un fascicolo con le ipotesi di reato di naufragio e omicidio colposo. L'indagine, delegata alla Capitaneria di Porto, è coordinata dal procuratore Roberto Rossi con la sostituta di turno Luisiana Di Vittorio.

Sul posto, per i soccorsi mezzi militari e civili: motovedette della Guardia Costiera di Bari e croate, cinque velivoli di Aeronautica militare, Marina e Guardia costiera italiana e croata, e 5 navi. Il rimorchiatore era partito da Ancona ed era diretto in Albania, a Durazzo, dove avrebbe dovuto rimorchiare un pontone. Al momento dell’affondamento, le cui cause ancora non si conoscono, si è sganciato il cavo di rimorchio e il pontone è finito alla deriva al largo di Bari con 11 persone a bordo. Il Franco P  è lungo 29 metri e largo 8 metri e mezzo ed ha un'altezza di costruzione di 4 metri.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: