Notizie locali
Pubblicità

Catania

Lo yacht da sogno di Carlo De Benedetti "Solo" nel porto di Riposto

«Il suo arrivo rappresenta un segno di buon augurio, speriamo di avere imbarcazioni di lusso da tutto il mondo»

Di Salvo Sessa

Segnali incoraggianti di pronta ripartenza per la nautica di lusso nel porto di Riposto, dopo l’emergenza pandemica che ha segnato pesantemente il settore nel 2020. A fare da apripista alla nuova stagione dello yachting di lusso, è stato ieri mattina il mega yacht “Solo” - un gigante del mare, lungo 72 metri, un commisto di lusso, comfort ed eleganza - ormeggiato nella banchina “Costanzo” del molo foraneo. 

Pubblicità

Il “Solo” - definito la “Casa dei sogni” dalle maestranze della Tankoa, il cantiere navale di Genova specializzato nella costruzione di mega yacht – in origine era destinato al charter. Lo è stato fino allo scorso febbraio, quando è stato acquistato per 62 milioni e 900 mila euro dall’ingegnere e magnate dell’editoria Carlo De Benedetti, che ha una grande passione per le barche. Nulla è trapelato, per ragioni di privacy, sui nomi degli ospiti a bordo del “Solo” da parte dell’agenzia “The Artemis Group”, che cura l’assistenza al mega yacht nello scalo a Riposto, anche se ieri pomeriggio sono stati in tanti a riconoscere sulla banchina “Costanzo” l’imprenditore ottantaseienne, naturalizzato svizzero, in compagnia della moglie Silva Monti e altri familiari. Il mega yacht, battente bandiera delle Isole Cayman, prima della tappa a Riposto è stato alle  Eolie. 

Largo quasi dodici metri, è in grado di raggiungere i 17,5 nodi. Conta sei cabine per dodici ospiti: la principale sul ponte armatoriale, mentre la suite vip e quattro doppie si trovano sul ponte principale con grandi finestre sul mare. Diciotto sono invece i membri dell’equipaggio. La “barchetta” dispone, inoltre, di una sala hair dressing/massaggi, beach club con divani, plurimi bar, tv e palestra con terrazza apribile. Nella “Casa dei sogni” c’è ancora: doccia refrigerata, sauna, studio privato, camino ed enorme garage. «Speriamo che arrivino altri “gioielli del mare” come il “Solo” – osserva Samantha Massari della agenzia marittima The Artemis Group – dopo la lunga emergenza epidemiologica. L’arrivo del “Solo” rappresenta per noi un segno di buon augurio; speriamo di avere una stagione estiva segnata dall’arrivo a Riposto di tanti mega yacht. Finora mancano all’appello, ma speriamo per poco, le barche di lusso extraeuropei ed in particolare americani, russi, arabi e dell’estremo oriente. L’augurio di tutti – conclude la responsabile della The Artemis Group – è di metterci al più presto alle spalle il periodo di crisi causato dalla pandemia che ha colpito il settore della nautica». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: