Notizie locali
Pubblicità

Catania

Nuovo reparto di Day Hospital Oncologico al Garibaldi-Nesima di Catania

Sarà inaugurato l'11 settembre alla presenza dell'assessore alla Salute Ruggero Razza, del sindaco Pogliese e di altre autorità

Di Redazione

Domani, alle 10, alla presenza dell’Assessore alla Salute Ruggero Razza, del Sindaco di Catania, Salvo Pogliese e del Direttore generale dell’Arnas Garibaldi, Fabrizio De Nicola, sarà inaugurato il nuovo reparto di Day Hospital Oncologico del Presidio Ospedaliero Garibaldi di Nesima. Il Day-hospital Oncologico è il luogo in cui vengono erogate la massima parte delle terapie antitumorali; istituito come procedura alla fine degli anni '80, l’ospedalizzazione diurna dei pazienti oncologici si poneva come obiettivo la riduzione del numero di ricoveri in regime ordinario ed una maggiore attenzione alla preservazione dei migliori livelli di qualità della vita dei pazienti. L’aumento di efficacia dei trattamenti antitumorali e l'incremento di incidenza delle diverse forme neoplastiche si è tradotto nel tempo in un progressivo aumento del numero dei pazienti afferenti alle oncologie, sfiorando nelle strutture più attrattive la saturazione delle risorse disponibili, con conseguenti disagi espressi spesso in forma di eccessivo prolungamento della permanenza dei pazienti all’interno dei day-hospital. 

Pubblicità

Uno studio promosso da Cittadinanzattiva, condotto in oltre 50 day-hospital onco-ematologici sparsi su tutto il territorio nazionale, poi pubblicato nel 2018, riferiva che, già all’epoca, oltre l’ottanta per cento dei pazienti stazionava per più di tre ore, e fino ad otto ore, nei locali dell’ospedale per ricevere la propria terapia. A ciò faceva da sfondo, peraltro l’obsolescenza strutturale di molti ospedali italiani e la carenza di confort alberghiero, ripercuotendosi sfavorevolmente sulla qualità di vita dei pazienti e sulla loro percezione della qualità del servizio che gli viene erogato. La ristrutturazione del Day-hospital Oncologico del Dipartimento di Oncologia dell’Arnas Garibaldi, diretto da Roberto Bordonaro, è stata pensata e portata a compimento per offrire una soluzione a siffatte criticità: il raddoppiamento della sala d’attesa con la creazione di una seconda area interna al reparto ad elevato comfort, la creazione di una seconda sala di terapia con l’aumento del sessantacinque per cento delle poltrone di somministrazione e l'aumento del numero di ambulatori di visita si tradurranno in un maggiore turn-over delle terapie, in minori attese e maggiore comfort alberghiero, dando compiuta realizzazione del paradigma assistenziale che riconosce il paziente e la sua percezione della qualità del servizio come obiettivo primario del sistema sanitario pubblico. 

"L'apertura di un nuovo Day Hospital dedicato all’oncologia - afferma Fabrizio De Nicola - si aggiunge ai numerosi interventi già effettuati all’Arnas Garibaldi negli ultimi anni in tema di patologie tumorali, nonchè a quanto abbiamo messo in programma per il prossimo futuro, allo scopo di rafforzare la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Possiamo dire con serenità che, alla luce di tutto questo, appaiono sempre meno consistenti i motivi che stanno alla base dei cosiddetti viaggi della speranza". L'inaugurazione, alla quale interverranno numerose autorità civili, religiose e militari, sarà seguita da un breve concento del Settimino di fiati del Teatro Massimo Bellini, che avrà luogo presso l’Aula di Endocrinologia dello stesso presidio ospedaliero di Nesima.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: