Notizie locali
Pubblicità

Catania

Palazzina di due piani abusiva in zona sismica, ruspe al lavoro a Maniace

Il provvedimento della procura di Catania dopo che la sentenza per l'abbattimento è passata in giudicato

Di Redazione

Un altro edificio abusivo è stato demolito, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Catania a seguito di sentenze passate in giudicato. Ieri mattina le ruspe sono entrate in azione a Maniace, in contrada Petrosino, una zona soggetta a vincolo sismico. Sarà abbattuto un manufatto di due elevazioni fuori terra, di circa 150 metri quadrati per ogni piano. L’ opera era stata realizzata in conglomerato e cemento armato senza progetto, senza la direzione di un tecnico abilitato e senza la denuncia d’inizio dei lavori all’Ufficio del Genio Civile.

Pubblicità

Sul posto, a garantire l’ordine pubblico sono presenti Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Provinciale, Municipale e Forestale della Regione Sicilia.

Incaricata della demolizione è una ditta confiscata alla mafia e i lavori proseguiranno per quattro giorni. A garantire la messa in sicurezza delle operazioni di demolizioni sono intervenuti anche i Tecnici dell’Enel.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA