Notizie locali
Pubblicità

Catania

Raccolta rifiuti a Catania, ecco chi si è aggiudicato il Lotto centro: il consorzio Gema

Già predisposta la procedura per l'affidamento in tempi brevissimi

Di Maria Elena Quaiotti

È il Consorzio Gema ad essersi aggiudicato il lotto Catania centro dell'appalto per la raccolta dei rifiuti in città: già ieri «è stata predisposta la procedura per l'affidamento - conferma Andrea Barresi, assessore all'Ecologia - e i tempi saranno brevissimi. «I cittadini, anche nella zona centrale della città, stanno iniziando a rispettare i calendari e stiamo aumentando le tonnellate di differenziata, nei lotti nord e sud siamo già al 38%». 

Pubblicità

Ma l'Unione europea chiede che si arrivi almeno al 60%. «Ci arriveremo – è convinto l'assessore –. Stiamo proseguendo l'attività negli ospedali, proprio oggi (ieri per chi legge, ndr.) ho avuto la riunione con i direttori sanitari e c'è grande collaborazione. Al Garibaldi siamo già oltre il 25% e al presidio centro è stata attivata un'isola ecologica temporanea, al San Marco l'isola ecologica verrà attrezzata in settimana. 

Quindi a breve tutta la città sarà servirà dalla raccolta differenziata "porta a porta". La ditta Supereco nel Lotto Nord, la ditta Ecocar nel lotto Sud e il consorzio Gema nel lotto Centro. Secono quanto riporta il sito del consorzio, si tratta di una realtà che dal 2009 nel settore dei servizi ambientali per Enti pubblici e privati. Allo stato attuale il Consorzio GEMA conta una forza lavoro di circa 300 unità specializzate. 

Per rispondere  alle richieste dei vari Comuni in cui opera e per offrire un servizio avanzato nel rispetto delle normative vigenti, il Consorzio GEMA nel corso degli anni si è dotata di un vasto parco automezzi all'avanguardia a basso impatto ambientale gestito tramite piattaforme satellitari progettate per monitorare e gestire i mezzi, controllandone i costi ed evitando sprechi. Oggi il consorzio di imprese gestisce la raccolta in diversi Comuni, soprattutto campani e pugliesi, ma dal sito di Gema si evince che finora non ha gestito comuni grandi e complessi come può essere quello di Catania.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA