Notizie locali
Pubblicità

Catania

Rapina e picchia un ristoratore: arrestato perché deve scontare 21 mesi

Preso dai carabinieri a Santa Venerina

Di Redazione

Aveva rapinato e ferito un ristoratore, ma l’energumeno è finito in manette. I Carabinieri della Stazione di Guardia Mangano, a Santa Venerina, hanno arrestato il 44enne acese Alfio Di Bella su ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura della Repubblica di Catania.

Pubblicità

L’uomo è stato condannato alla pena di 1 anno, 9 mesi e 27 giorni di reclusione per una rapina commessa a Santa Venerina nel giugno del 2017.

In quell’occasione Di Bella, unitamente ad una donna, si era reso protagonista dell’assalto a due ristoranti del luogo in uno dei quali, per garantirsi la fuga dopo aver asportato alcuni componenti elettronici ed una TV, aveva aggredito il proprietario che li aveva sorpresi all’interno del suo locale procurandogli lesioni guaribili in 10 giorni.

Di Bella che aveva abbandonato i domicili conosciuti è stato preso in un appartamento in via Fondannone del comune di Santa Venerina. Ora è rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA