Notizie locali
Pubblicità

Catania

Rapinatori violenti incastrati dalla maglia con la scritta "Narcos"

Sono ritenuti gli autori di cinque rapine tra il dicembre del 2020 e il gennaio del 2021 a Catania e in alcuni paesi etnei

Di Redazione

I carabinieri hanno sgominato una banda di violenti rapinatori ritenuti gli autori di cinque rapine compiute tra il dicembre del 2020 e il gennaio del 2021 a Catania e in alcuni paesi etnei arrestando tre persone - un 20enne e due fratelli rispettivamente di 20 e 26 anni - e denunciandone altre due, tra i quali una donna. I tre arrestati sono stati rinchiusi in carcere. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania, che hanno agito su delega della Procura etnea dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip in ordine al reato di rapina aggravata in concorso. Le indagini sono state svolte dai militari del nucleo operativo della compagnia carabinieri di Gravina di Catania dal dicembre del 2020 al marzo del 2021.

Pubblicità

 

I malviventi hanno usato pistole e coltelli e veicoli noleggiati con targhe contraffatte. I cinque sono accusati due rapine compiute a Gravina di Catania e Mascalucia ai danni di ricevitorie-tabacchi, di altre due ai danni di un supermercato di Catania e di un tentativo di rapina ai danni di una farmacia. La banda avrebbe usato una estrema violenza durante le rapine: il titolare di una tabaccheria riportò numerose ferite da taglio. Ai cinque i carabinieri sono risaliti dall’esame dei filmati acquisiti dai sistemi di sorveglianza. Una maglietta con la scritta 'Narcos' indossata da uno dei rapinatori durante l’assalto ad una tabaccheria è risultata identica per foggia e colore ad una sequestrata in casa di uno degli indagati. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA