Notizie locali
Pubblicità

Catania

Zafferana, minacce ai nonni: «Datemi i soldi o vi taglio la testa»

I carabinieri hanno messo le manette a un 37enne che aveva reso impossibile la vita a un 85enne e a una 80enne

Di Mario Previtera

I Carabinieri della Stazione di Zafferana Etnea, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, hanno arrestato un 37enne del posto responsabile di furto aggravato, rapina ed estorsione.

Pubblicità

L’uomo, nello scorso ottobre, al fine di estorcere somme di denaro agli anziani nonni lui di 85 e lei di 80 anni, si era reso responsabile di una serie di atti intimidatori nei loro confronti, addirittura cospargendone di benzina l’autovettura aveva minacciato di appiccare il fuoco, di picchiarli, in altro episodio salvo fortunatamente in quell’occasione essere fermato da altri due cugini intervenuti in difesa dei poveretti … «Potete chiamare a chi volete se non mi date i soldi vi taglio la testa a tutti anche ai Carabinieri ... »

La coppia di anziani così, pur percependo una pensione di appena 600 euro, più volte era stata costretta ad elargire somme di denaro al nipote che dilapidava in brevissimo tempo.
Le attività d’indagine dei militari, che in flagranza di reato lo avevano comunque arrestato, sono state compendiate all’Autorità Giudiziaria determinando una condanna a seguito della quale egli è stato adesso associato al carcere di Catania Piazza Lanza per l’espiazione della pena residua di  2 anni, 4 mesi, 4 giorni di reclusione e 600 euro di multa.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA