Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Austria verso l'obbligo vaccinale: i no vax recidivi rischiano 7.200 euro di multa

Di Redazione

In Austria il primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale e i no vax irremovibili potrebbero rischiare una multa da 3.600 euro che potrebbe addirittura essere raddoppiata in caso di inottemperanza. Lo prevede una bozza del governo che oggi sta esaminando il disegno di legge per l’introduzione dell’obbligo vaccinale. Una misura, secondo il ministro alla salute Wolfgang Mueckstein, «senza alternative» visto il basso tasso (meno del 70%) di vaccinati.

Pubblicità

L’obbligo dovrebbe escludere i bambini delle elementari. La ministra per gli affari Ue Karolina Edstadler ha precisato che l’ammontare della multa non è stato ancora fissato, ma la strada verso l'obbligo vaccinale sembra ormai tracciata.

Nei giorni scorsi decine di migliaia di persone sono scese in piazza in Austria per manifestare contro l’obbligo vaccinale, che come detto dovrebbe entrare in vigore il prossimo 1 febbraio. La mobilitazione più forte si è avuta a Graz, dove circa 25mila persone si sono riunite ieri sera per una protesta pacifica contro le nuove misure annunciate dal governo, in particolare il vaccino obbligatorio. Lunedì l’Austria ha varato anche un lockdown parziale, che non prevede la chiusura delle scuole. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA