Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, bollettino del 19 gennaio: la Sicilia registra altri 8.133 positivi e 43 vittime

Il monitoraggio quotidiano del Ministero della Salute traccia anche nell'isola la curva relativa ai casi, ai ricoveri, ai morti e alle persone già guarite

Di Redazione

Sono in lieve calo i nuovi casi di Covid 19 oggi in Sicilia: 8.133 su un totale di 46.517 tamponi. Ieri erano 8.606. Il tasso di positività scende al 18,5% (ventiquattro ore fa era al 20%). L’isola è al nono posto per contagi. Gli attuali positivi sono 190.802 con un aumento di 6.664 casi. I guariti sono 1.426 mentre le vittime sono 43 e portano il totale dei decessi a 8.053. I ricoverati in ospedale sono 1.556, 3 casi in meno rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 170, lo stesso numero del giorno precedente.

Pubblicità

Sul fronte del contagio nelle singole province, è in testa Palermo con 2.243 casi, seguono Catania 1.623, Messina 586, Siracusa 935, Trapani 445, Ragusa 896, Caltanissetta 590, Agrigento 632, Enna 183. 

Secondo le analisi della Regione la curva epidemica è sostanzialmente stabile rispetto al picco della settimana precedente e c'è un’incidenza cumulativa settimanale pari a 1.436 nuovi casi ogni 100.000 abitanti. Il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è riscontrato nelle province di Siracusa (1966/100.000 abitanti) Caltanissetta (1928/100.000), Catania (1670) e Ragusa (1665). Le fasce d’età che hanno sostenuto la curva epidemica risultano quelle tra i 14 ed i 18 anni (1972). 
 La maggioranza dei pazienti in ospedale nella settimana in esame risulta non vaccinata (75,9% in area medica e 84,4% in terapia intensiva) o con ciclo vaccinale non completo (9,7% area medica e 5,8% terapia intensiva). La campagna vaccinale ha completato il ciclo primario l'83,83% della popolazione regionale. E continua il trend positivo dell’incremento delle prime dosi: nella settimana dal 12 al 18 gennaio si è registrato un aumento del +20,23% rispetto alla settimana precedente. Con riferimento alla fascia d’età 5-11 anni, i vaccinati con una dose si attestano al 20,64%. Tra i bambini, 8.368 cioè il 2,70% risultano con ciclo primario completato. 
 Buone notizie sul fronte delle cure arrivano dall’ospedale Sant'Elia di Caltanissetta dove sono 110 i pazienti affetti da Covid-19 trattati con i farmaci monoclonali con un tasso di guarigione del 90%. Il restante 10% dei pazienti ha avuto necessità di ricovero ma nessuno è deceduto. Rientra l’allarme nelle carceri dell’isola con 220 positivi e alcuni focolai significativi solo nella Sicilia orientale. I dati, aggiornati a ieri, sono stati chiesti dal Garante dei diritti fondamentali dei detenuti, Giovanni Fiandaca. «C'è - dice Fiandaca - come prevedibile un lieve aumento dei contagi che non desta però particolare allarme». 

La situazione in Italia: Sono 192.320 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 228.179. Le vittime sono invece 380 mentre ieri erano state 434. Sono 1.181.889 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.481.349. Il tasso di positività è al 16,3%, in aumento rispetto al 15,4% di ieri. Sono 1.688 i pazienti in terapia intensiva, 27 in meno nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 134. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 19.500, ovvero 52 in più rispetto a ieri.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA