Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, bollettino del 23 settembre: 647 nuovi positivi in Sicilia molti dei quali a Catania

Il monitoraggio della pandemia da parte del Ministero della Salute che redige il bollettino delle ultime 24 ore

Di Redazione

Sono 647 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell’isola a fronte di 21.480 tamponi processati in Sicilia. L’incidenza sale poco al di sopra del 3% mentre ieri era al 2,3%. L’isola torna in testa ai nuovi contagi giornalieri, seguita dal Veneto con 445 casi e dalla Lombardia con 443. Gli attuali positivi sono 18.416 con una diminuzione di 817 casi. I guariti sono 1.449 mentre si registrano altre 15 vittime che portano il totale dei decessi a 6.756. Sul fronte ospedaliero sono adesso 656 i ricoverati, 30 in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 82, ben 10 in più rispetto a ieri. 

Pubblicità

La situazione nelle singole province: 

Palermo: 82.835 (12)

Catania: 73.493 (310)

Messina: 33.538 (75)

Siracusa: 22.786 (105)

Ragusa: 19.479 (28)

Trapani: 19.334 (60)

Caltanissetta: 17.593 (28)

Agrigento: 17.054 (23)

Enna: 9.100 (6).

IN ITALIA: Sono 4.061 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.970. Sono invece 63 le vittime 
in un giorno (ieri erano state 67). Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.649.906, i morti 130.551. I dimessi e i guariti sono invece 4.414.272, con un incremento di 5.466 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi sono 105.083, con un calo di 1.476 casi nelle ultime 24 ore.  Sono 321.554 i tamponi molecolari e antigenici, ieri erano stati 292.872. Il tasso di positività è dell’1,3%, in lieve calo rispetto all’1,4% di ieri.

Sono 505 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 11 rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 30 (ieri erano 40). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.650, 146 meno di ieri.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: