Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, celebrati funerali della ragazzina morta a Palermo

La funzione per l'ultimo saluto ad Ariel è stata celebrata a Casteldaccia. La ragazzin di 11 anni era stata ricoverata al Di Cristina dopo aver contratto il virus

Di Redazione

Sono stati celebrati nel cimitero di Casteldaccia i funerali della piccola Ariele, la bimba di undici anni morta dopo 16 giorni di ricovero nell’ospedale Di Cristina dopo avere contratto la variante Delta del Covid. «Invito tutti a vaccinarsi - ha detto la mamma di Ariele - Noi non ci siamo vaccinati perché dovevamo accudire nostra figlia che aveva bisogno di un’assistenza continua». Ariele era affetta da una malattia metabolica rarissima e nel 2015 i genitori avevano deciso di sottoporla a una cura vietata in Italia perché non riconosciuta dalla comunità scientifica. È stabile l’altro neonato intubato nell’ospedale Cervello. Le sue condizioni migliorano, ma ancora è presto per dire se è completamente fuori pericolo.  
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: