Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid e no vax: in Sicilia cinque persone ricoverate su sei non sono vaccinate:

Il Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico Generale ha diffuso i dati della settimana dall'11 al 17 ottobre: ecco che cosa è emerso 

Di Redazione

Scende ancora la curva dei contagi in Sicilia con una incidenza che si attesta a 36,5 casi ogni 100 mila abitanti nella settimana che va dal 11 al 17 ottobre (contro il 40,8 di sette giorni precedenti). Un dato che però non è omogeneo in tutta la regione perché a Catania (62,6), Siracusa (60,5) e Messina (47,4) il dato è di gran lunga più alto della media siciliana. Sono i dati diffusi dal Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico della Regione che, riferendosi proprio alla Sicilia orientale, ha invitato a “valutare attentamente l'andamento delle prossime settimane”.

Pubblicità

 

 

Nella settimana in questione la maggiore incidenza (con valori superiori a 250 casi per 100 mila abitanti) si è registrata a Villafranca Sicula, Roccavaldina, San Filippo del Mela e Belmonte Mezzagno.

Scende anche l'incidenza di nuove ospedalizzazioni e il livello di occupazione dei posti letto che – spiega il dipartimento della Regione – interessano prevalentemente soggetti non vaccinati. In particolare si tratta dell’85% in area medica e dell’80,4% in terapia intensiva.

 

 

E proprio per quanto riguarda la campagna vaccinale, l'obbligo del "green pass" nei luoghi di lavoro ha determinato un incremento delle prime dosi erogate nell'ultima settimana. In particolare, si evidenzia un picco a ridosso del 15 ottobre, data d'inizio dell'obbligo della certificazione verde nei luoghi di lavoro (nella sola giornata del 14 ottobre le prime dosi somministrate sono state 9.507).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA