Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, morta a Palermo l'11enne ricoverata e intubata dopo aver contratto il virus

La bambina si trovava nell'ospedale Di Cristina ed era affetta da una malattia metabolica rara

Di Redazione

E' morta la bambina di 11 anni che si trovava intubata da giorni all'ospedale Di Cristina di Palermo dopo aver contratto il Covid. La ragazzina era stata contagiata dalla sorella proveniente dalla Spagna. La giovanissima paziente aveva contratto la variante Delta del virus e le sue condizioni si sarebbero aggravate anche per una pregressa malattia metabolica rara. I genitori della piccola vittima non sono vaccinati e sono risultati anche loro positivi al virus. 

Pubblicità

La notizia del ricovero della bambina era stata data dagli organi sanitari, e poi confermata dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, in contemporanea alla comunicazione del ricovero, sempre a Palermo, di un neonato di due mesi, un bimbo nato da una madre a sua volta positiva. Le condizioni del neonato, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cervello, sono invece in via di miglioramento.

«Sono vicino, come padre e come presidente, alla famiglia della piccola, che vive il dolore più grande. Ogni qualvolta il Covid spegne una vita, è una sconfitta per tutti. E non c'è consolazione, da parte nostra, nella consapevolezza di aver fatto tutto quanto nelle nostre possibilità per evitarlo. Solo il buon Dio potrà dare la forza necessaria ai genitori per andare avanti. Oggi è momento di silenzio e di dolore». Lo dice il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, appresa la notizia della morte della undicenne ricoverata all’ospedale Di Cristina di Palermo. 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA