Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Green pass anche per deputati e dipendenti dell'Ars (e due sono stati rimandati a casa)

Il venerdì per prassi non c'è attività d'aula. Ma due impiegati non avevano il carta verde. Tutto tranquillo al porto di Palermo

Di Redazione

«Onorevole, favorisca il Green pass». È scattato anche nel Parlamento regionale siciliano l'obbligo di esibire il certificato verde per l’accesso ai locali. L’obbligo vale per deputati, membri del governo regionale, personale, dipendenti dei gruppi parlamentari, visitatori e turisti. I controlli vengono effettuati ai varchi d’ingresso a Palazzo dei Normanni, in piazza Parlamento e in piazza Indipendenza, e possono essere ripetuti all’interno dei locali dell’Assemblea o dei gruppi parlamentari. Il venerdì come da prassi non si svolge attività parlamentare, quindi sono stati pochi i deputati arrivati al Palazzo. Tra i dipendenti controlli quasi tutti regolari, sarebbero stati un paio quali sprovvisti di Green pass ai quali è stato impedito l'accesso.

Pubblicità

Controlli anche nel porto di Palermo che è presidiato dalle forze dell'ordine. Non ci sono proteste e l'attività si è svolta con regolarità. Non si registrano disservizi nei vari uffici pubblici: all'agenzia delle entrate, alle poste e all'Inps. Gli uffici stanno verificando l'incidenza del green pass sulla presenza del personale in servizio. Questa mattina ancora code davanti alle farmacie per i tamponi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA