Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Cresce la rabbia contro il Green pass obbligatorio, tante manifestazioni col tam tam via social

Annunciate iniziative in una cinquantina di località, da Roma ad Aosta, da Ragusa a Trieste

Di Redazione

Manifestazioni simultanee in molte città italiane sono state convocate attraverso Facebook e alcuni canali Telegram da gruppi che si dichiarano contro «il 
passaporto schiavitù e l’obbligo vaccinale». L’appuntamento è per domani alle 17:30.

Pubblicità

I promotori, che affermano di essere inseriti in una mobilitazione mondiale chiamata in contemporanea, la «World Wide Demonstration», annunciano iniziative in una cinquantina di località, da Roma ad Aosta, da Ragusa a Trieste.

Le manifestazioni in Italia sono dirette "contro il passaporto schiavitù (così viene definito il Green Pass - ndr), gli obblighi vaccinali, la truffa Covid, la dittatura sanitaria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: