Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Il virus in Sicilia è in ritirata: ecco che cosa ci dicono i numeri

I dati dell'Ufficio statistica del Comune di Palermo ci dicono che sono in calo i nuovi positivi, gli attuali positivi, i ricoverati e i morti

Di Redazione

«Nella settimana appena conclusa è proseguita la tendenza al rallentamento della diffusione del Covid-19 in Sicilia: sono diminuiti i nuovi positivi, gli attuali positivi, i ricoverati (ordinari e in terapia intensiva), i nuovi ingressi in terapia intensiva e i decessi».

Pubblicità

Lo afferma il responsabile dell’ufficio statistica del Comune di Palermo, Girolamo D’Anneo Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 1.756, il 13,8% in meno rispetto alla settimana precedente. E' diminuito anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati, passato dal 2,0% all’1,9%. Il numero degli attuali positivi è di 7.696, e quindi 3.056 in meno rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.408, 2.962 in meno rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 246, di cui 42 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 90 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono diminuiti di 1 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 12 nuovi ingressi in terapia intensiva (il 29,4% in meno rispetto ai 17 della settimana precedente). Il numero dei guariti (288.781) è cresciuto di 4.763 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 95,2% (94,2% domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 45 (contro le 46 della settimana precedente). A causa di alcuni riconteggi, il numero provvisorio di persone decedute attribuibili alla settimana appena conclusa è però pari a 19. Complessivamente le persone decedute sono 6.937, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,3% (come la settimana scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 3,7% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%). 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA