Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Vaccinazioni, Sicilia a due velocità: Agrigento la più virtuosa, Messina, Catania e Siracusa arrancano

I dati del report che riguarda l'isola

Di Redazione

Una Sicilia a due velocità, con province dove la vaccinazione prosegue secondo i programmi, altre che arrancano. E’ quanto fotografa l’ultimo report che riguarda l’Isola.

Pubblicità

Ad Agrigento è l’87,09% della popolazione che hanno fatto la prima dose, e l’83,83% anche la seconda dose. Nella provincia di Agrigento ci sono Comitini e Sciacca con percentuali che superano il 90%; Ravanusa, Palma di Montechiaro e Licata che tra la prima e la seconda dose sono tra il 65% e il 75%. 
 A Catania c'è sempre il maggiore numero di nuovi positivi nel bollettino giornaliero. Qui l’85,47% dei residenti ha fatto la prima dose e il 79,18% la seconda. Nella provincia etnea solo a Maletto si è arrivati alla prima dose al 84,98% e 81,91% per la seconda; mentre comuni come Aci Catena, Santa Venerina, Santa Maria Licodia, Camporotondo Etneo, Gravina di Catania, Mascalucia, Nicolosi, Pedara, San Pietro Clarenza, Belpasso, Paternò, Ragalna sono tra il 69% (prima dose) e il 65% (seconda dose). Tra i comuni che arrancano nel catanese c'è Maniace, dove il 67% dei residenti ha fatto la prima dose mentre il 59,42% la seconda dose. 

A Palermo i residenti che hanno fatto la prima dose sono 88,13% mentre la seconda 83,99%. Sono tanti i comuni del Palermitano che hanno raggiunto e superato l’80% dei vaccinati sia nella prima e seconda dose. A Palazzo Adriano si è arrivato al 100%, Ustica e Isnello al 90%. Alcuni comuni sono attorno al 75% e al 70% tra prima e seconda dose, come Blufi, Torretta, San Mauro Castelverde, Trabia, Santa Flavia, San Cipirello, Trappeto, Altofonte, Villabate e Borgetto. 

 A Caltanissetta i residenti che hanno fatto la prima dose sono 82,87% mentre il 78,99 la seconda dose. Ad Acquaviva Platani si è arrivati e superato il 90% sia per la prima che la seconda dose. Mentre Butera, Gela, Marianopoli sono tra il 70% e il 68% per la prima e la seconda dose. 
 A Enna l’87,4% hanno fatto la prima dose e l’84,66% la seconda dose. Cerami e Sperlinga sfiorano il 90%, Capizzi tra il 73% e il 68%. 

 A Messina, i residenti che hanno fatto la prima vaccinazione sono 71,71% la seconda dose 67,33%. Si va da Roccafiorita con il 100% dei vaccinati a Fiumedisini, Castelmola e Ali che sono fermi tra il 55% e il 49%. E poi numerosi comuni come Ali Terme Scaletta Zanclea, Pace del Mela, Giardini Naxos che sono tra il 68% e il 63%. 

 A Ragusa i residenti che si sono vaccinati con la prima dose sono il 90,04% e l’86,4% seconda dose. Si passa da Giarratana al 91% a Francofonte e Acate tra il 70 e il il 65% ce ne sono diversi tra il 70% e il 69% come Lentini e Noto. 

 A Siracusa i residenti che con la prima dose sono il 79,49% e il 73,98% la seconda dose. Si va da Buscemi, Rosolini, Pachino, Palazzolo Acreide tra l’83% al 78% e Canicattini Bagni, Floridia, Solarino e Ferla tra 73% e il 65%. 

 A Trapani la prima dose l’ha fatta il 78,73% e la seconda dose il 73,3%. A Valderice, Marsala, Mazara del Vallo, Salemi, Vita, Partanna, Santa Ninfa, Alcamo Calatafimi Segesta dove si è superato abbondantemente l’80% nella prima dose e nelle seconda. Indietro sono San Vito Lo Capo, Pantelleria, Petrosino, Campobello di Mazara tra il 75% e il 65%. (ANSA). 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA