Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Vaccini, Lagalla: «In Sicilia l'88% del personale scolastico è coperto almeno con prima dose»

Si tratta di un numero in aumento rispetto ai primi di agosto, quando la percentuale di vaccini anti-Covid 19 somministrata era dell’81,4%

Di Redazione

In Sicilia, secondo i dati aggiornati e comunicati oggi dall’assessorato regionale all’Istruzione al Commissario straordinario dell’emergenza Covid-19, d’intesa con l’assessorato Sanità, l’88,16 per cento del personale scolastico (dato che include i soggetti fragili e coloro con almeno una dose già somministrata) è vaccinato, pari a 127.471 soggetti su una platea di circa 136mila. Un numero in aumento rispetto ai primi di agosto, quando la percentuale di vaccini anti-Covid 19 somministrata era dell’81,4%. 

Pubblicità

È del 78% invece la percentuale di personale scolastico (fragili esclusi) che ha già completato il ciclo di vaccinazione, vale a dire circa 105.362 soggetti che hanno ricevuto entrambe le dosi, sempre su una platea complessiva di 136 mila persone. «Secondo gli ultimi dati raccolti, aggiornati a qualche ora fa, in Sicilia continua a crescere la percentuale di personale scolastico che ha deciso di vaccinarsi - afferma l’assessore regionale all’istruzione Roberto Lagalla - e sono certo che, prima del rientro a scuola degli studenti, i soggetti vaccinati possano ancora aumentare e consentire un inizio d’anno in sicurezza. La campagna di sensibilizzazione, promossa da governo Musumeci, andrà avanti anche nelle prossime settimane». 
 Relativamente alla campagna di vaccinazione rivolta agli studenti nella fascia tra i 12 e i 19 anni dei quali, ai primi del mese di agosto, avevano già ricevuto il vaccino circa il 40% di loro. Ad oggi la fascia di età 12-19 che ha ricevuto almeno una dose è del 44,97%. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA