Notizie Locali


Covid-19

Oltre 1.200 i catanesi con il Covid in isolamento domiciliare: attenzione ai contagi in famiglia

Di Redazione |

CATANIA – Giorno dopo giorno a Catania come nel resto d’Italia aumentano i casi di Covid. E aumentano anche i problemi organizzativi e di contenimento del virus. L’ultimo campanello d’allarme arriva dai focolai in campo sanitario. Uno dei più delicati riguarda la Cardiologia del Policlinico. Secondo quanto riferisce l’ufficio stampa dell’azienda al momento i positivi confermati – sembra tutti tra gli operatori medici e infermieristici – sono 25. 

Sul fronte dei ricoveri il reparto che ha maggiori numeri è quello del San Marco che ha 36 pazienti in Malattie infettive e 8 in Medicina d’urgenza, mentre nelle rianimazioni i numeri sono questi: 13 casi al San Marco e 9 al Policlinico. Insomma anche nelle terapie intensive presto il sistema potrebbe andare in sofferenza.

Intanto questa mattina dovrebbero aprire i primi 20 posti al Cannizzaro che presto ne aggiungerà altri 20. L’obiettivo – come scritto ieri sul giornale – per tutte le aziende sanitarie della provincia è arrivare a destinare alla lotta al Covid 340 posti letto che addirittura all’occorrenza potrebbero aumentare sino a 500 entro l’anno.

Sempre in merito ai numeri al Garibaldi continua ad affollarsi la palazzina «Covid» e sono già entrati in funzione parte dei 100 posti letto previsti dalle disposizioni

Sul fronte del territorio ci sono oltre 1200 contagiati in isolamento, mentre i quarantenati non ancora positivi sono migliaia. Nell’80% dei casi i contagiati sono in ambito familiare.

In merito infine ai posti nei Covid hotel oggi a Grammichele entrerà in funzione una Rsa con 20 posti letto.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: