Notizie Locali


SEZIONI
Catania 36°

LE PREVISIONI

Arriva l’anticiclone africano Minosse, per la Sicilia si apre una settimana “infernale”: ecco quanto durerà l’ondata di caldo

Il picco di questa fiammata si avrà tra mercoledì e venerdì quando si potranno superare i 40°C di massima.

Di Redazione |

Arriva l’anticiclone africano Minosse che spalanca le porte all’estate ma anche al caldo infernale. Da domani farà infatti molto ma molto caldo, con picchi anche di 42°C in Sicilia. Questa seconda ondata di caldo del 2024 interesserà tutta l’Italia e durerà a lungo al Centro-Sud. Quindi preparatevi a giorni difficili. Secondo le previsioni del sito specializzato 3Bmeteo.com l’apice di questa fiammata africana si avrà intorno a metà settimana, tra mercoledì e venerdì quando su diverse regioni del Centro e del Sud si potrannosuperare i 40°C di massima. Temperature meno elevate al Nord seppur con punte locali superiori ai 35°C ma con afa elevata stante i terreni intrisi della pioggia pregressa. Al Centro e al Sud invece l’umidità sarà più contenuta e il caldo in Sicilia sarà torrido.

Quindi, domani l’anticiclone Minosse comincerà a risalire su tutto lo Stivale ma il primo picco del caldo sarà raggiunto tra mercoledì e giovedì (inizio dell’Estate) con valori estremi eccezionali. Si parla di 10/15 gradi sopra le medie del periodo. E lo zero termico schizzerà fino a quota 4800 metri circa, toccando la cima del Monte Bianco.

Ma mentre il Nord Italia nel prossimo weekend dovrebbe tornare a respirare, al Sud continuerà l’afa rovente anche se leggermente meno intenso.

In Sicilia bisognerà attendere l’inizio della settimana prossima per un ritorno delle temperature nelle medie stagionali, l’anticiclone Minosse dovrebbe rimanere ben piazzato sulla Sicilia almeno fino a domenica 23 giugno. Poi allenterà leggermente la morsa con temperature che dovrebbero stabilizzarsi intorno ai 36°.

I consigli

A fare paura ora quindi sono i giorni della settimana che si apre domani, con la colonnina di mercurio che metterà a dura prova anche i servizi di emergenza. E in questi casi valgono sempre i consigli del esperti: oltre ad evitare esposizioni prolungate al sole in presenza di temperature esterne all’ombra maggiori di 35° C, è buona regola garantire adeguate temperature in auto con aria climatizzata o areando adeguatamente l’abitacolo e di bere acqua e sali minerali, in quantitativo di almeno 3 litri al giorno. Ed ancora: indossare abiti leggeri di colore chiaro, evitare di nuotare o di fare esercizio fisico in acqua dopo aver mangiato e di fare attività fisica nelle ore più calde. Gli esperti invitano inoltre a non consumare alcol quando le temperature superano i 35° C o in caso di esposizione prolungata al sole. Se privi a casa di un climatizzatore, invece, mantenere le finestre aperte e le serrande abbassate, e in nessun caso chiudersi in casa in condizioni di scarsa ventilazione ambientale. Importante è poi mangiare frutta e verdura in abbondanza, evitare pasti abbondanti e cibi grassi, prestare attenzione alla corretta conservazione degli alimenti, soprattutto quelli congelati o refrigerati.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA