Notizie Locali


SEZIONI
Catania 16°

POLIZIA

Catania, ammonito e agli arresti domiciliari continuava a minacciare di morte l’ex moglie: finisce in carcere

L'uomo pubblicava continuamente messaggi intimidatori sui social, disposto l'aggravamento della misura cautelare

Di Redazione |

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla Polizia a Catania perché, nonostante ammonito ed ai domiciliari, continuava a vessare l’ex moglie 38enne con continui messaggi su Facebook con minacce di morte, anche nei confronti del figlio minorenne che viveva con la madre.

In particolare, nei messaggi l’uomo scriveva «sono davanti casa vostra. Attenzione», «Attenzione, muori» e «Sono sotto casa a prendervi. Farò una strage». L’ex moglie, dopo aver appreso da amici e parenti quanto pubblicato sui social dall’ex marito, è andata a denunciarlo alla Polizia di Stato.

L’Ufficio di sorveglianza di Catania, sulla base della segnalazione del Commissariato Borgo Ognina e della richiesta della Procura Distrettuale della Repubblica, ha quindi disposto la sospensione degli arresti domiciliari con il conseguente accompagnamento dell’uomo nel carcere di Piazza Lanza, misura che è stata eseguita dagli agenti del Commissariato.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA