Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

Il blitz

Colpo grosso ai clan che dominavano tra le province di Ragusa e Catania: arrestate 16 persone

L'operazione antimafioa della Guardia di Finanza e dei carabinieri

Di Redazione |

Sedici persone sono state arrestate dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico e Finanziaria della Guardia di Finanza di Catania e dai carabinieri del Comando provinciale di Ragusa nell’ambito di una inchiesta sui clan attivi sul territorio tra le provincia di Ragusa e Catania. Tutti sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, tentato omicidio, illecita concorrenza con minaccia o violenza. L’inchiesta è stata coordinata dalla Dda di Catania e i provvedimenti cautelari sono stati firmati dal gip del Tribunale etneo.

I Carabinieri del comando provinciale di Ragusa hanno arrestato 12 persone e la Guardia di finanza di Catania ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di altri quattro indagati. Il provvedimento del gip, emesso su richiesta della Dda etnea, col procuratore aggiunto Sebastiano Ardita e il sostituto Gabriele Fragalà, si basa su indagini, dal 2016 al 2023, di Carabinieri del nucleo Investigativo di Ragusa e del nucleo di Polizia economico finanziaria di Catania.

I nomi degli arrestati sono: Amore Giuseppe, Francesco Bella, Orazio Mattia Bella, Gianluca Di Natale, Mauro e Roberto Gesso, Raffaele Giudice, Roberto Greco, Emanuele Greco, Nuccio Greco, Eugenio Gulizzi, Giuseppe Licata, Maurizio Piedigaci, Roberto Salerno, Gaetano Valenti, Filadelfo Zarbano.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA