Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

fondi ai comuni

Dalla Regione Siciliana 16 milioni per gli alunni disabili

Per garantire la copertura dell’assistenza durante gli esami di Stato 2022 e nei primi mesi del nuovo anno scolastico e universitario

Di Redazione |

 «Arrivano dalla Regione Siciliana quasi 16 milioni di euro a Città metropolitane e Liberi consorzi comunali per garantire sino a fine anno solare l’assistenza agli alunni disabili. Il dipartimento regionale della Famiglia ha emanato un decreto con cui vengono destinati 15 milioni e 921 mila euro agli enti locali territoriali per il mantenimento del livello qualitativo e quantitativo dei servizi esistenti ed evitare interruzioni di servizi pubblici essenziali, assicurando così la copertura dell’assistenza durante gli esami di Stato 2022 e risorse per i mesi da settembre a dicembre del nuovo anno scolastico 2022-23».

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago, membro della Commissione Lavoro e Affari sociali e della Commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza.   «Da diverso tempo – aggiunge – sto tentando di fare da 'pontiere', mettendo in relazione tra loro le parti coinvolte. La soluzione è chiara, per porre fine ad una criticità che penalizza fortemente gli studenti con disabilità iscritti presso l'università di Catania e non solo. Molti, purtroppo, sono ancora gli studenti che necessitano di assistenti igienico personali nel rispetto dell’articolo 41 della L.R n. 9 del 15 aprile 2021. Occorre che venga siglato un protocollo d’intesa tra le parti in causa, Città Metropolitana e Università di Catania, che ringrazio sin d’ora per la manifesta disponibilità, affinché si possa definitivamente risolvere questa spinosa questione».

«Una fattiva collaborazione – conclude – per garantire un sostegno concreto, un diritto, alle persone con disabilità e i loro familiari. Mi auguro, sin d’ora, che si assicuri tale servizio oltre il 31/12/2022, mettendo in campo soluzioni durature nel tempo».   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: